Rilascio Settembre 2018
Fatturazione Elettronica

Con decorrenza gennaio 2019 entrerà in vigore l’obbligo di invio di tutte le fatture emesse al sistema di interscambio dell’Agenzia delle Entrate così come già avviene per le fatture verso la Pubblica Amministrazione.
Registrandosi su Fisco on line è possibile provvedere autonomamente all’invio e alla susseguente conservazione sostitutiva in modo totalmente gratuito senza dover sottoscrivere contratti con nessun provider.
Devono essere richieste le credenziali del legale rappresentante che serviranno per l’accesso a tutte le funzioni del sistema.
Geko Azienda provvederà a generare in un’apposita cartella i files xml da trasmettere senza nessuna operazione aggiuntiva da parte Vostra.Vi limiterete quindi ad emettere le fatture così come fate ora.
La cartella che contiene i files xml, segue il seguente percorso :
/geko/u/azienda_anno/FattureXML/out
Per le fatture xml ricevute dai fornitori, Geko Azienda consentirà l’importazione direttamente in Prima Nota selezionando i files dalla cartella /geko/u/azienda_anno/FattureXML/in
Sarà possibile verificare e modificare tutti i dati importati prima della registrazione definitiva.
Per stampare la fattura ricevuta (se non in possesso del pdf), si possono utilizzare tools gratuiti reperibili in rete (ad es. http://www.assosoftware.it/assoinvoice).

AGENZIA ENTRATE GUIDA

AGENZIA ENTRATE PDF

MODULO ESEMPIO PER RICHIESTA CODICE / PEC

COMPILAZIONE DATI FATTURE

CODICI GEKO


ATTENZIONE
Geko Azienda NON rilascia alcun codice univoco SDI.
Tale codice è rilasciato direttamente dalle società (provider) che si occupano dell’inoltro e della conservazione dei files xml destinati ai clienti, in alternativa al sistema di interscambio proposto da Fisco on line.
I soggetti (Clienti) che utilizzano il sistema di interscambio proposto da questi provider, hanno un codice univoco SDI (lo stesso a parità di provider) che deve essere inserito in anagrafica clienti (Codice Fatture XML in Pagina4).
Per chi emette la fattura, solo nel caso venga non venga utilizzato Fisco on line x l’inoltro e la conservazione delle fatture, il codice univoco SDI deve essere registrato in anagrafica azienda (Codice Fatture xml – Pagina1).
La PEC del cliente deve essere inserita nella rubrica telefonica (accessibile da anagrafica clienti) con il valore “PEC” nel campo “Numero Telefonico” e “@” in “Tipologia Numero”.

Una valida alternativa al servizio gratuito di Fisco on Line è la Fatturazione Elettronica di Aruba
(vedi link) che ad un costo di 25€/anno permette l’importazione dei files xml precedentemente creati dal Gestionale.

PRINCIPALI PROGRAMMI MODIFICATI

– Per il corretto allineamento delle nuove strutture dati, è necessario eseguire da “Riservato” il programma “cnvbfd” e successivamente la voce “Ricostruzione Chiavi Cli/For” dal menu Archivi/Gestione.

– Nell’avvio del programma (Selezione Azienda) è stata resa obbligatoria la password (GDPR Privacy).
Per gli utenti che non hanno ancora la password impostata, ne viene proposta una temporanea.
Provvedere poi da “Utenti” (Utilità/Varie) ad impostare la nuova password.

– ANA001 : Gestione anagrafica aziende.
Sono stati inseriti i campi CODICE FATTURE XML, PEC, NOME,
COGNOME, REGIME FISCALE, SOCIO UNICO, IN LIQUIDAZIONE tutti
per la gestione delle fatture elettroniche.

– ANA020 : Gestione anagrafica clienti.
E’ stato inserito il campo CODICE FATTURE XML per la
gestione delle fatture elettroniche.
La PEC del cliente deve essere inserita nella rubrica
telefonica con il valore “PEC” nel campo “Numero Telefonico”
e “@” in “Tipologia Numero”.

– ANA040 : Gestione anagrafica agenti.
Sono stati inseriti i campi CAPO AREA per poter gestire le
provvigioni su una struttura di vendita a due livelli e
REGISTRO IVA per poter associare numerazioni separate di
fattura a un determinato agente.

– GEN040 : Visualizzazione storico contabile.
E’ stato inserito il bottone “Stampa Scheda” che consente di
stampare direttamente dalla visualizzazione.
In caso di registrazioni gia’ stampate su bollato è possibile
visualizzare ma senza possibilità di modifica.

– GEN042 : Visualizzazione partite aperte.
E’ stato aumentato il numero di righe visualizzate.
Sono stati inseriti i bottoni “Excel” per l’esportazione a
Excel e “Stampa Scheda” che consente di stampare direttamente
dalla visualizzazione.

– GEN060 : Gestione versamenti IVA periodici.
E’ stato inserito il campo METODO CALCOLO ACCONTO che dovra’
essere compilato nella comunicazione dell’ultimo trimestre
indicando uno dei seguenti valori:
1=storico, 2=previsionale, 3=analitico-effettivo, 4=fornitori
di servizi (acqua, luce, smaltimento rifiuti, etc.).

– MAG130 : Visualizzazione scheda articolo.
E’ stato aumentato il numero di righe visualizzate.
Sono stati inseriti i bottoni “Excel” per l’esportazione a
Excel e “Stampa Scheda” che consente di stampare direttamente
dalla visualizzazione.

– MAG300 : Gestione listini (pagina).
E’ stato inserito il CODICE IVA per poter differenziare
l’aliquota del prodotto venduto in base al cliente.

– MAG310 : Gestione listini (riga).
E’ stato aumentato il numero di righe visualizzate.
E’ stato inserito il CODICE IVA per poter differenziare
l’aliquota del prodotto venduto in base al cliente.

– MEN000 : Gestione menu’ delle funzioni.
E’ stata resa obbligatoria la password (GDPR Privacy).

– ORD010 : Gestione ordini clienti.
E’ stato inserito il bottone “Tracciabilita’” per poter
sapere con quali bolle o fatture e’ stato evaso l’ordine.

– ORD095 : Visualizzazione tracciabilita’ ordini.
Modulo per visualizzare con quali bolle o fatture e’ stato
evaso un ordine. Richiamato da ORD010.

– ORD550 : Stampa lista ordini clienti per numero ordine cliente.
E’ stato inserito il bottone “Excel” per l’esportazione a
Excel.

– SCA110 : Visualizzazione scadenze per data.
E’ stato aumentato il numero di righe visualizzate.
Sono stati inseriti i bottoni “Excel” per l’esportazione a
Excel e “Stampa Lista” che consente di stampare direttamente
dalla visualizzazione.

– SCA120 : Visualizzazione scadenze per cliente/fornitore.
E’ stato aumentato il numero di righe visualizzate.
Sono stati inseriti i bottoni “Excel” per l’esportazione a
Excel e “Stampa Lista” che consente di stampare direttamente
dalla visualizzazione.

– SCA130 : Visualizzazione scadenze per banca.
E’ stato aumentato il numero di righe visualizzate.
E’ stato inserito il bottone “Excel” per l’esportazione a
Excel.

– SCA140 : Visualizzazione scadenze per agente.
E’ stato aumentato il numero di righe visualizzate.
E’ stato inserito il bottone “Excel” per l’esportazione a
Excel.

– SCA540 : Stampa scadenze per agente.
E’ stato inserito il bottone “Excel” per l’esportazione a
Excel.

– VAR001 : Gestione registri IVA.
E’ stato inserito il campo SEZIONALE (un carattere) per
differenziare la numerazione dei documenti in caso di registri
multipli.

– VAR003 : Gestione dativari IVA.
E’ stato inserito il flag VENTILAZIONE CORRISPETTIVI che viene
utilizzato nella comunicazione dati IVA trimestrali da chi
ha la ventilazione dei corrispettivi.

– VEN550 : Stampa fatture da bolla.
Viene scritto il file FATBOL con i riferimenti delle fatture
con cui sono state fatturate le bolle.

– WINCLI : Window clienti.
E’ stato inserito il nuovo campo PROVINCIA.

– WINFOR : Window fornitori.
E’ stato inserito il nuovo campo PROVINCIA.

– WINPIA : Window piano dei conti.
E’ stata inserita la ricerca per STRINGA sulla descrizione.

– WINSPE : Window spedizionieri.
E’ stata inserita la ricerca per STRINGA sulla ragione sociale.

– WIXBAN : Window anagrafica banche nostre.
Visualizza solo le banche con compilati i dati BANCA NOSTRA
(codice sia e iban). Richiamato dal pagamento scadenze (SCA220).